<%@ page import = "domotica2009.*" %> <% String IP=request.getRemoteAddr(); Cookie mioCookie = null; int appoggio=0; int indice = 0; boolean primo=false; try { Cookie[] cookiesUtente = request.getCookies(); appoggio=cookiesUtente.length; while (indice < appoggio) { if (cookiesUtente[indice].getName().equals("online")) break; else indice++; } if (indice < appoggio) mioCookie = cookiesUtente[indice]; } catch (Exception zz) { indice = appoggio; } if (indice == appoggio) { mioCookie = new Cookie ("online", "paolo"); mioCookie.setPath("/"); String c=online.registra(IP); int durata=0; if (c.compareTo("Operazione non riuscita")!=0) durata=-1; mioCookie.setMaxAge(durata); mioCookie.setValue(c); mioCookie.setSecure(false); response.addCookie(mioCookie); } String COD=mioCookie.getValue(); boolean ok=online.nonanonimo(COD,IP); %> <% String FROM=request.getServletPath(); String qs=request.getQueryString(); qs=funzioni.aggiustaqs(qs); %> VIVIDOMOTICA <%@ include file="/include/it/fb.jsp" %>

Vividomotica

<%@ include file="/include/it/calltoaction.jsp" %>
<%@ include file="/include/it/menu-navinterno.html" %>

Sicurezza

L' IMPIANTO DI ANTIFURTO

L'impianto di allarme o anti-furto è un sistema composto da due elementi principali:

1- SENSORI: Sono dispositivi che individuano il verificarsi del fatto non desiderato, per esempio l'apertura di una porta o di una finestra, l'ingresso si una persona in un determinato spazio o lo spostamento di un oggetto.

I sensori possono essere VOLUMETRICI o PERIMETRALI.

  • I sensori VOLUMETRICI sono apparecchi che controllano gli spazi interni ( stanze, corridoi ecc) attraverso l'emissione di micro-onde che riconoscono i movimenti oppure tramite la ricezione di infrarossi emessi dal corpo umano in un volume di 5-6 metri di profondità per 2-3 di larghezza ed altrettanti di altezza. I sensori più evoluti abbinano entrambe le tecnologie per selezionare con maggior sicurezza il "fatto" da segnalare.
  • I sensori PERIMETRALI possono essere contatti magnetici da applicare su porte, finestre, serrande, cancelli ecc, che generano allarme quando vengono aperti; oppure barriere a micro-onde convogliate, cavi e pedane interrate ecc per proteggere aree esterne (giardini, cortili, terrazzi, balconi).
2- CENTRALINA: E' il cuore ed il cervello di un impianto di allarme, gestisce i sensori collegati, verificando costantemente il loro funzionamento. Riceve le istruzioni dal proprietario e quando un sensore segnala un'anomalia genera un allarme facendo suonare le sirene ed inviando messaggi direttamente al proprietario tramite sms o all'istituto di vigilanza. Memorizza tutti gli elementi e può fungere da interfaccia per ricevere comandi da remoto, anche per gestire sistemi diversi (ad esempio condizionatore, riscaldamento ecc...)

L'impianto di antifurto può essere CABLATO, RADIO O IBRIDO: ognuno di questi sistemi fornisce un ottimo servizio di sicurezza alla propria abitazione e viene valutato e progettato in base alle esigenze del cliente stesso.