<%@ page import = "domotica2009.*" %> <% String IP=request.getRemoteAddr(); Cookie mioCookie = null; int appoggio=0; int indice = 0; boolean primo=false; try { Cookie[] cookiesUtente = request.getCookies(); appoggio=cookiesUtente.length; while (indice < appoggio) { if (cookiesUtente[indice].getName().equals("online")) break; else indice++; } if (indice < appoggio) mioCookie = cookiesUtente[indice]; } catch (Exception zz) { indice = appoggio; } if (indice == appoggio) { mioCookie = new Cookie ("online", "paolo"); mioCookie.setPath("/"); String c=online.registra(IP); int durata=0; if (c.compareTo("Operazione non riuscita")!=0) durata=-1; mioCookie.setMaxAge(durata); mioCookie.setValue(c); mioCookie.setSecure(false); response.addCookie(mioCookie); } String COD=mioCookie.getValue(); boolean ok=online.nonanonimo(COD,IP); %> <% String FROM=request.getServletPath(); String qs=request.getQueryString(); qs=funzioni.aggiustaqs(qs); %> VIVIDOMOTICA <%@ include file="/include/it/fb.jsp" %>

Vividomotica

<%@ include file="/include/it/calltoaction.jsp" %>
<%@ include file="/include/it/menu-navinterno.html" %>

risparmio energetico

RIFASAMENTO

Hai controllato il valore del Cos Fee nella tua bolletta?

Si definisce rifasamento qualsiasi provvedimento adoperato per aumentare (o come si dice comunemente a migliorare) il fattore di potenza (cos?) di un dato carico. Lo scopo del rifasamento è soprattutto quello di diminuire le perdite d'energia e di ridurre l'assorbimento di potenza apparente proporzionalmente ai macchinari e alle linee esistenti in un sito industriale. Il rifasamento degli impianti ha acquistato importanza poiché l'ente distributore dell'energia elettrica ha imposto clausole contrattuali attraverso i provvedimenti tariffari del CIP (nº 12/1984 e nº 26/1989) che obbligano l'utente a rifasare il proprio impianto pena il pagamento di una penale.

Il rifasamento dell'impianto elettrico industriale correttamente dimensionato rappresenta l'intervento tecnologico a più basso tempo di pay-back. Generalmente, il rifasamento di un impianto produttivo si ripaga in pochi mesi[senza fonte]. Nei circuiti con particolari utilizzatori come le lampade a filamento, gli scaldacqua, certi tipi di forni, la potenza apparente assorbita è tutta potenza attiva. Nei circuiti con utilizzatori che hanno al loro interno avvolgimenti come i motori, le saldatrici, gli alimentatori delle lampade fluorescenti, i trasformatori, una parte della potenza apparente assorbita viene impegnata per eccitare i circuiti magnetici e non è quindi impiegata come potenza attiva ma come potenza generalmente chiamata potenza reattiva.

Fra le azioni che consentono di ottimizzare l'utilizzo dell'energia elettrica, si annovera fra le più importanti proprio il RIFASAMENTO degli impianti elettrici. Quantificando questo aspetto dal punto di vista dell'Ente fornitore dell'energia elettrica, portare il fattore di potenza medio di funzionamento della rete da 0,7 a 0,9 significa:

  • Ridurre i costi di circa il 40% per perdite ohmiche nella rete
  • Aumentare del 30% la potenzialità degli impianti di produzione e distribuzione
  • In sostanza significa risparmiare centinaia di migliaia di tonnellate di combustibile e rendere disponibili alcune centrali e centinaia di cabine di trasformazione.

    Con un accurata analisi del consumo energetico e l'applicazione di un sistema di rifasamento adeguato si può ottenere un immediato risparmio energetico, che porterà a sua volta diversi vantaggi di tipo economico, ma non solo infatti si avrà un minor esborso monetario per quanto riguarda la bolletta elettrica ed un notevole aumento di vita dell'impianto elettrico non più soggetto a tensioni eccessive e di conseguenza dei macchinari stessi che funzioneranno con minor carichi.